Omgchat online italia

Un fascicolo sulla insidia di incontri dei preti invertito – anche verso corrispettivo – (rivelato per anteprima dal situazione Gaynews) è status consegnato alla tribunale di Napoli: circa 58 preti coinvolti mediante tutta Italia, 13 sono mediante circondario di Salerno.

Posted On September 15, 2021 at 3:35 am by / No Comments

Un fascicolo sulla insidia di incontri dei preti invertito – anche verso corrispettivo – (rivelato per anteprima dal situazione Gaynews) è status consegnato alla tribunale di Napoli: circa 58 preti coinvolti mediante tutta Italia, 13 sono mediante circondario di Salerno.

Sono 1200 pagine divise durante schede personali, testimonianze, rappresentazione e approssimativamente un migliaio di screenshoot relativi per chat hard.

in mezzo a le diocesi salernitane si concentra il più alto talento di religiosi interessati: 7 operano per Teggiano-Policastro, 2 per Salerno-Campagna- Acerno, 2 per Nocera-Sarno, 2 ad Amalfi-Cava. Nel Cilento risiederebbe la parte piuttosto elevata di ecclesiastici citati nella documentazione, riversata riguardo a un cd rom e affidata lunedì per padre Luigi Ortaglio, attuario diocesano.

«Napoli non c’entra». Lo ha adagio il cardinale Crescenzio Sepe, alto prelato metropolita di Napoli, commentando il documentazione, depositato in foro, di atto di presunti casi di omofilia nei quali sarebbero coinvolti sacerdoti, religiosi e seminaristi di alcune Diocesi italiane. Sette apparterrebbero alla diocesi di Teggiano-Policastro. «Ci sarebbero due sacerdoti di cui nei fatti non conosco nomi e cognomi – ha conosciuto -. Si é voluto utilizzare Napoli mezzo posto postale. Ci sono tante diocesi». «È stata preferenza Napoli – ha allegato – verosimilmente motivo codesto padrone abiterebbe verso Napoli e conseguentemente verso lui età piuttosto comprensivo consegnarlo in questo momento. Napoli di atto non c’entra, nel verso giacché trattandosi di diverse Diocesi – ha deciso – io che vicario di Napoli non ho indennizzo con nessun’altra Diocesi e ognuno si prenda la sua responsabilità».

I sacerdoti menzionati nel cd-rom del ruffiano napoletano, avrebbero un lineamenti comune, cioГЁ la competenza di convenire rete entro loro, mediante insegnamento d’incontri hot, simile da scambiarsi informazioni ovverosia pareri, addirittura con profili contro chat usate da omosessuali. Il cartella, dall’altra parte ad indignare l’opinione pubblica, ha scatenato una vera e propria scompiglio negli ambienti ecclesiastici: al giorno d’oggi durante papale, infatti, sono stati convocati durante un’audizione sul accidente, mons. Antonio De Luca- vescovo della diocesi di Teggiano-Policastro…

ed il suo avo, mons. Messaggero Divino Spinillo…

odierno vescovo di Aversa.

Mons. Spinillo qualche occasione fa ha richiesto cessare, alle spalle un attivitГ  delle Iene, don Michele padrone affievolito in violenze sessuali intanto che i riti di esorcizzazione, ancora sopra minorenni.

Il prete, secondo quanto emerso nell’ordinanza di contenitore cautelare, avrebbe abusato sessualmente di alcune donne riguardo a cui praticava gli esorcismi. Altro la tribunale di Santa Maria Capua Vetere, don Michele padrone avrebbe partorito “nelle giovani donne la opinione di abitare possedute dal demonio”, sottoponendole “a trattamenti disumani e in fondo lesivi della loro interezza fisicopsichica, tanto più della loro dignità”. Per di più, le vittime sarebbero state costrette verso soffrire numerosi atti sessuali di fronte la loro disposizione: “palpeggiamenti mediante zone erogene, denudamento e l’aberrante prassi di dormire, nude, accordo al padre e alla sua amante”.

Insieme le prove contenute nelle 1200 pagine, l’escort intende confermare cosicché la atteggiamento sessuale di questi preti è consueto, reiterata e – in molti casi – tollerata dai vertici della tempio. Eppure particolarmente svela, attraverso le dichiarazioni di alcuni di loro, perché esiste una lobby di preti pederasta che si frequenta, che si presta prestito ausilio e cosicché organizza orge e festini con preti e non solo.

Francesco Mangiacapra non è inesperto per rivelazioni simili: si epoca in passato vinto stima segnalando e provando la atteggiamento di un prete, unitamente reati dei quali il prete sarà chiamato verso appagare all’udienza introduttivo del seguente 8 marzo.

L’avvocato-prostituto ha trattato un’inchiesta in quanto nemmeno il ancora perspicace dei giornalisti sarebbe stato per ceto di accettare ed ha ambasciatore alla chiarore una delle situazioni più incresciose durante la abbazia moderno. Nel cartella non emergerebbero episodi penalmente rilevanti, però gravi violazioni inerenti il cifrario di diritto regolare da ritaglio dei omgchat per pc numerosi sacerdoti disinvolti nel aderire e cacciare incontri omosessuali, anche per corrispettivo. Disorientamento, nel frattempo, frammezzo a le unione religiose di Teggiano–Policastro e quelle delle altre diocesi interessate dallo scandalo hard.

in mezzo a le diocesi salernitane si concentra il oltre a apice gruppo di religiosi interessati: 7 operano a Teggiano-Policastro, 2 per Salerno-Campagna- Acerno, 2 a Nocera-Sarno, 2 ad Amalfi-Cava. Nel Cilento risiederebbe la porzione oltre a elevata di ecclesiastici citati nella pratica, riversata riguardo a un cd rom e affidata lunedì a padre Luigi Ortaglio, segretario diocesano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

×
Welcome to Taniyaj!
How may I help you?